Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

TUTTOTEX 557: “UCCIDETE KIT WILLER!”

tuttotex557 3di Lorenzo Barruscotto


Avevamo lasciato Kit Willer, il suo amico Bronco Lane ed alcuni cowboys del ranch presso il quale il “giovane scavezzacollo” che avevamo già incontrato nella drammatica avventura a “Helltown” ha trovato lavoro dopo aver messo la testa a posto, in una gran brutta situazione, sul punto di essere presi alle spalle da un folto gruppo di uomini armati ben decisi a sotterrarli.
Ed in effetti anche a giudicare dalla splendida copertina piena di suspense ad opera del mitico Villa, proseguendo nella lettura, capiamo quasi subito che non c'è proprio da stare allegri.
Fortunatamente per Kit e compagni, un inatteso alleato permette loro di sgusciare via dalla trappola e di uscire dalla Foresta pietrificata in cui erano stati accerchiati, distanziando gli ostinati inseguitori di diverse miglia.
Intanto Tex e Tiger, insieme ad un bounty hunter, un cacciatore di taglie che era sulle tracce di Bronco per una vecchia questione di cavalli rubati, uno sceriffo onesto amico di Tex ed una piccola posse, questa davvero al servizio della legge, continuano la loro marcia a tappe forzate per raggiungere i fuggitivi.
Veniamo a conoscenza di ulteriori dettagli sui volontari che rincorrono Kit Willer dopo un breve scontro con un gruppo di uomini lasciati in retroguardia dall'esaltato ma tutt'altro che stupido sceriffo Langdon, che ormai sappiamo essere il vero cattivo della vicenda, non solo per la totale mancanza di reale senso di giustizia sostituito da un confuso misto tra fanatismo e seria convinzione di essere infallibile, ma anche per la sua terribile abitudine di impiccare i prigionieri all'albero più vicino dimenticandosi del processo, anche se i suddetti prigionieri si rivelano essere solamente vittime innocenti di un pazzo assassino.
Con un magistrale racconto in parallelo che alla fine fa convergere in un unico sentiero le piste degli inseguiti, degli inseguitori e di chi galoppa seguendo le tracce di entrambi, Boselli fa crescere la tensione che come una gelida goccia di sudore inizia a scivolare lungo la schiena di chi legge, facendoci dimenticare tutto ciò che sta attorno, rendendoci desiderosi solamente di scoprire cosa succede nella tavola successiva se non addirittura di farci allacciare il cinturone e saltare in sella per galoppare al fianco di Tex sulla pista del figlio, al fine di poterci trovare anche noi faccia a faccia con lo spietato nemico e cancellargli una volta per tutte quel sorrisetto da borioso saccente pieno di sé.
Purtroppo chi, animato invece da pura carità cristiana o disinteressata lealtà, aiuta Kit ed i suoi amici si vede ripagato con un'atroce e gratuita rappresaglia, facendo apparire come sia ormai chiaramente assurdo che i mastini che corrono dietro a Piccolo Falco si dichiarino ancora rappresentanti della legge e forse anche proprio per questo, rendendo ancora più spregevoli le loro azioni inutilmente crudeli a discapito delle vite di molti innocenti.

tuttotex557 2
 Tributo ad Alfonso Font di Lorenzo Barruscotto

Non occorre sottolineare come il giovane Willer non sia tanto facile da catturare o da mettere in trappola e che con le armi o a mani nude si batta come una belva ferita senza mai rinunciare alla lotta, anche se la situazione si è fatta ormai disperata, e solamente quando la sua coscienza di uomo e di ranger viene messa alle strette attraverso un ignobile ricatto, possa eventualmente essere ridotto in condizioni di non nuocere.
Più di una volta tutto sembra perduto mentre invece in un attimo la situazione si ribalta.
Dopo uno di questi avvincenti colpi di scena, di sicuro coinvolgente quanto inatteso, grazie ai profondamente espressivi e dinamici disegni di Font, ci pare quasi di udire il disperato grido di dolore di chi perde un amico, così all'improvviso, quando si stava già accarezzando l'idea di avercela fatta e di essere sfuggiti alle grinfie degli avversari.
Ma nessuno dev'essere abbandonato e proprio la nobiltà d'animo porterà Kit ad un passo dalla morte!
Quand'anche giungesse in tempo, Tex non potrà attaccare a testa bassa senza pensare ad un diversivo per dividere le forze nemiche né permettersi di perdere il vantaggio della sorpresa, dal momento che i cosiddetti tutori della legge che hanno preso Kit sono in parecchi.
Ed in ogni caso il Ranger non farebbe mai niente che potesse peggiorare la già precaria situazione del figlio, il cui collo si trova stretto da uno scomodo nodo scorsoio!
Quando la stessa aria si fa rovente come le fiamme dell'inferno, basta una piccola scintilla per far divampare un incendio e per uscire senza troppe scottature dalla tempesta di piombo che si scatenerà, sarà necessario ancora una volta sparare per primi, più rapidi e precisi dell'invasato farabutto che si crede un intoccabile sceriffo e dei suoi accoliti.
Quando la polvere si sarà diradata, l'eco della detonazioni si sarà persa nel vento, gli ultimi banditi superstiti avranno gettato le armi implorando di venire risparmiati e vi sarete occupati dei prigionieri, solo allora vi accorgerete che il verme più viscido se l'è data a gambe, abbandonando i suoi uomini a morire pur di mantenere la pelle intatta.
Ma il tempo può anche passare e la preda può perfino illudersi di averla fatta franca.
La verità è che non si può correre abbastanza lontano se Tex Willer ha fiutato la tua pista.
Dopo aver reso il doveroso omaggio a chi è caduto per gli altri, in modo altruistico e generoso, e dopo aver addirittura cambiato idea sul conto di qualcuno che in un primo momento ci era sembrato una emerita carogna quando invece risulta essere non solo simpatico ma anche corretto e dannatamente in gamba, è tempo di prepararsi per mettere la parola fine a questa brutta faccenda.
Per prima cosa è necessario ristabilire la verità sul conto di Kit Willer, il quale si è stancato di dover recitare la parte della lepre, arrivando per altro a rischiare la pelle per un dannato tragico malinteso.
La resa dei conti si terrà nel piccolo villaggio di Burley, Idaho, e stavolta ci sarà bisogno del poker d'assi al completo! L'abbietto pendaglio da forca che i Nostri stanno andando a prendere per assicurare alla giustizia non si lascerà sfuggire l'occasione di dimostrare ancora una volta quanto in profondità la bassezza dell'animo umano possa spingersi mietendo un'altra vittima per lasciarla poi in bella mostra come macabro avvertimento.
Purtroppo per lui messe in scena di questo tipo non fanno che incrementare, se mai ce ne fosse bisogno, la risolutezza dei pards, che come tutti noi vengono pervasi da un'ondata di pena per le vittime e giusto disgusto per le azioni di un avversario del genere.
Assisteremo in prima fila allo scontro finale, ci saremo anche noi tra i vicoli della piccola cittadina dove un certo numero di sgherri prezzolati attende di guadagnarsi la paga riempiendoci la pancia o forse sarebbe meglio dire la schiena di piombo.
Appostatevi bene per coprire Tex quando il nemico lancerà la sua sfida, certo di avere le carte vincenti per chiudere la partita.
La legge e la giustizia stanno per tornare anche in quest'angolo di West e se così accadrà, sarà anche grazie al sacrificio di qualcuno che non verrà mai dimenticato, qualcuno che non ci teneva a fare l'eroe a tutti i costi ma che senza esitare è morto per un amico.

 

Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
Disegni: Alfonso Font
Copertina: Claudio Villa
Lettering: Renata Tuis
114 pagine

tuttotex557 1

 Tributo ad Alfonso Font di Lorenzo Barruscotto

Magazine

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:565 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:779 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:872 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:831 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto

I voli pindarici di Mister No

10-11-2017 Hits:1011 Critica d'Autore Redazione

      In requiem del pilota Jerry Drake, paladino dei diritti umani nel fumetto italiano: verso il rilancio! Premessa: i vecchi nostalgici lo rivorrebbero dal 380. Difatti non tutte le cose, in ossequio alla realtà non (o anti ?) relativa, cominciano dallo 0 e proseguono direttamente con l’1, per poi giungere al 2...

Leggi tutto

C’è del Ferro in questo fumetto. Intervista alla casa editrice Ferrogallico

31-10-2017 Hits:1579 Autori e Anteprime Redazione

Di Alessandro Bottero Quando nasce una nuova casa editrice non si può che essere contenti. Significa che nonostante la crisi ci sono ancora  pazzi innamorati del fumetto. Ferrogallico è una casa editrice nata nel 2017, abbastanza snobbata da critica e pubblico (almeno quello che agita il mondo dei social) perché si...

Leggi tutto

Sulle orme di Magnus: intervista a Gabriele Bernabei (saggista e promotore del Magnus Day)

04-10-2017 Hits:2289 Autori e Anteprime Redazione

  di Giorgio Borroni. Nell’era di internet l’esperienza del fumetto si può vivere in tanti modi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Uno può essere un semplice lettore, un collezionista che con un semplice click può procurarsi più facilmente di una volta ciò che cerca, il professionista della tavola disegnata o sceneggiata...

Leggi tutto