Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

I "nuovi" Fantastici Quattro

di Ivan Pellizzari

La prima famiglia dell’universo Marvel verrà rilanciata da un nuovissimo team creativo, con nuovi costumi e imprevedibili storie che andranno a rivoluzionare lo status quo del super gruppo Marvel più attempato!

E' proprio quest'anno, infatti, che i Fantastici Quattro saranno soggetti all'ambizioso progetto di All New Marvel Now con il quale la famosa casa editrice statunitense sta rinnovando buona parte dei supereroi, quali Ghost Rider e Ms. Marvel.

Il nuovo team creativo sarà formato dallo sceneggiatore James Robinson, un nome senza dubbio convincente e che fa sperare. Stiamo infatti parlando delle stesso scrittore di: Starman, Justice League: Cry for Justice, Terra 2 per il nuovo universo 52 di Dc Comics e di Firearm! Per non parlare della sua collaborazione nel film La lega degli straordinari Gentlemen.

E che dire del disegno? Robinson sarà infatti affiancato da Leonard Kirk, Karl Kesel and Jesus Aburtov un team di tutto rispetto che è riuscito a dare uno spessore all’opera in certi punti quasi drammatico, facendo risaltare la trama e rendendo apprezzabile il tutto anche dal punto di vista puramente artistico.

La trama sarà inquadrata per lo più su Susan Storm che, preoccupata per il futuro della famiglia, dovrà prendere in mano la situazione evitando la divisione dei componenti. Non vi saranno più infatti due testate, una dedicata a FF e una ai F4, bensì una soltanto incentrata su tutto ciò che accade nel Baxter Building. Punto senza dubbio importante è il cambio radicale dei costumi in rosso, un colore acceso e che da un tono di “aggressività” ai vari componenti.

In America il fumetto ha avuto un discreto successo soprattutto sui lettori di vecchia data, in Italia Fantastici Quattro non è di sicuro il fumetto più apprezzato del momento, ma con un team creativo di questo calibro e un rinnovo che va a scavare nel profondo la situazione non può che migliorare.

Come tutti sappiamo il gruppo nasce nel novembre del 1961 dalle menti geniali di Stan Lee e Jack Kirby e da allora ha avuto notevoli cambiamenti! Uno dei quali senza dubbio legato al costume: il primo era infatti celeste con il numero quattro cucito sul petto; da allora il simbolo si è spostato sempre più a lato per poi ritornare qualche anno fa al centro con il costume bianco, tenuto fino all'ultima saga sceneggiata e disegnata da Fraction e Bagley. Altro cambiamento importante è l'arrivo dei figli Franklin e Valeria. Una scelta che ha fatto senza dubbio sussultare i fan, ma che con l'andare avanti della storyline ha portato gli i F4 ad uno spessore e ad una profondità notevole, facendogli compiere un vero e proprio balzo rispetto al passato. Ultimo vero stravolgimento è la costruzione della fondazione futuro, una vera e propria scuola per super geni istituita dallo stesso Reed Richards: un altro tentativo di dare più importanza al personaggio facendolo vedere da un'angolazione diversa, quindi non solo come un supergenio da laboratorio ma anche come maestro e buon padre di famiglia.

Insomma questa famiglia ha avuto senza dubbio una vita intensa, e finora ha combattuto e visto praticamente ogni cosa in ogni angolo dell'universo, sarà quindi molto difficile anche per uno sceneggiatore del calibro di Robinson proporci qualcosa di innovativo e memorabile, ma staremo a vedere!

fantastic four001

Magazine

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:1141 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto

L'Intervista - Alessia Mainardi e Casa Ailus, destinazione Lucca 2018

25-10-2018 Hits:1044 Autori e Anteprime Redazione

Lucca 2018 si avvicina, scopriamo tutte le novità del collettivo Casa Ailus insieme alla sua vulcanica "capitana", la scrittrice Alessia Mainardi. Fumetto d'Autore: Buongiorno Alessia. Vorresti presentarti ai lettori del nostro sito? Alessia Mainardi: Buongiorno a tutti i lettori di Fumetto d'Autore. Di me posso dirvi che mi chiamo Alessia Mainardi, di...

Leggi tutto

L'Intervista - Paul Izzo, sceneggiatore per tutti i gusti

15-12-2017 Hits:10265 Autori e Anteprime Giorgio Borroni

Oggi, qui in esclusiva su Fumetto d’Autore ho il piacere di intervistare un fumettista a 360 gradi, che può vantare esperienze che vanno dalla pubblicazione indipendente su web fino a collaborazioni con una testata del calibro di Diabolik. Ladies and Gentlemen, ecco a voi… Paul izzo! FdA: Benvenuto su FdA, Paul, tolgo...

Leggi tutto

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:11989 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:12257 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:11938 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:12107 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto